Aosta, i Castelli e il Parco del Gran Paradiso

Il Parco, la storia, la gente
Aosta, i Castelli e il Parco del Gran Paradiso

Tutte le caratteristiche della Valle d’Aosta sono racchiuse in questo soggiorno “arte e natura”: dalla città di Aosta, con le sue testimonianze di epoca romana, ai famosi castelli che dominano le valli, fino agli stupendi ambienti naturali del Parco Nazionale del Gran Paradiso. Completa il soggiorno un’escursione a Courmayeur, per ammirare il ghiacciaio del Monte Bianco con la possibilità di salire in funivia a Punta Helbronner (3.462 m.). Inoltre, per chi lo desidera, opportunità di visite tecniche agli stabilimenti di produzione e stagionatura della famosa Fontina e all’allevamento sperimentale dell’Institut Agricole.


FORTE DI BARD E AOSTA

Capoluogo della regione autonoma Valle d’Aosta, la città è situata in una splendida conca alpina al centro della regione in corrispondenza della confluenza della Dora Baltea con il torrente Buthier ed è il più importante esempio di architettura romana nel nord Italia. L’ impianto urbanistico ottagonale, lasciato dalla civiltà romana è ancora ben visibile nel centro storico. Visita a piedi della durata di circa 2 ore della città e dei suoi numerosi monumenti di epoca romana: Arco di Augusto, cinta muraria, anfiteatro, teatro, il borgo.


CASTELLI VALDOSTANI

(ingresso gratuito con elenco - prenotazione obbligatoria) Il castello di Issogne: il castello di Issogne fu voluto da Giorgio di Challant alla fine del 400 come palazzo residenziale. Nel cortile si trova la famosa fontana del melograno in ferro battuto (XVI sec.) e, sotto il porticato, sette lunette affrescate con curiose scene di vita popolare del tempo. Già proprietà dei vescovi di Aosta, poi restaurato avrebbe assunto l’aspetto attuale al tempo di Giorgio di Challant. Il castello di Fenis: il castello di Fenis acquista la sua fisionomia definitiva fra il 300 e il 400, in seguito a trasformazioni ed ampliamenti voluti dalla potente famiglia feudale degli Challant. É l’esempio più compiuto del castello medievale alpino. Diversamente dagli altri castelli, costruiti per scopi bellici e di difesa, Fenis non è situato sulla sommità di un promontorio, bensì su un lieve poggio. La sua funzione infatti, in contrasto con l’apparato difensivo, è stata unicamente quella di sede prestigiosa della Famiglia Challant. Il castello di Sarre: è situato su di un poggio nella conca di Aosta, e domina l’ingresso all’alta Valle. Fu eretto probabilmente tra l’XI e il XII secolo. Il suo aspetto attuale risale comunque ai primi decenni del XVIII secolo.


PARCO DEL GRAN PARADISO

Escursione naturalistica in una delle tre Valli del Parco Nazionale del Gran Paradiso (Valsavarenche o Valle di Rhemes o Valle di Cogne). Proposte di itinerari: (è necessario stabilire l’itinerario al momento della conferma, al fine di stabilire la collocazione dell’hotel). 
Valle di Rhemes: Salita al Rif. Benevolo (400 m di dislivello) - facile. Sentiero natura - pianeggiante - fondovalle - facilissimo. Piani dell’Entrelor (400 m di dislivello) - facile 
Valsavarenche: Casa di Caccia di Orvieille da Créton (450 m di dislivello) - facile. Strada dei Piani del Nivolet (250 m di dislivello) - facilissimo. Croce dell’Arolley (300 m di dislivello) - facile. Salita al Rif. Vittorio Emanuele (732 m di dislivello) - impegnativo per la lunghezza ma non difficile.
Valle di Cogne: Salita al Rif. Sella (918 m di dislivello) - impegnativo per la lunghezza ma non difficile. Fondovalle della Valnontey - facilissimo. Visita alle cascate di Lillaz - facilissimo. Rientro a La Palud e visita del paese di Courmayeur.


COURMAYER, IL MONTE BIANCO

Escursione naturalistica a piedi da Courmayeur al Rifugio Bertone, uno splendido balcone naturale per osservare tutto il Massiccio del Monte Bianco (l’escursione può subire una modifica in considerazione dello stato d’innevamento dei sentieri).


SALITA IN FUNIVIA SUL MONTE BIANCO

Courmayeur-La Palud, stazione di partenza delle Funivie del Monte Bianco. Risalita in Funivia sino a Punta Helbronner (mt. 3.462 tempo di percorrenza 20’). Dalla terrazza situata sul tetto della stazione lo sguardo spazia per 360° su tutta la Valle d’Aosta, offrendo un panorama straordinario. Gli studenti potranno facilmente individuare il gruppo del Monte Rosa, il Cervino, il Gran Paradiso. Siamo a poche centinaia di metri in linea d’aria dai ghiacciai e dalle cime del Monte Bianco. Nella sala dei cristalli si potrà ammirare la Mostra Permanente dei cristalli. Rientro a La Palud e visita del paese di Courmayeur.


CASEIFICI - ALLEVAMENTI

Giornata dedicata alle visite tecniche (da prenotare con largo anticipo): visita alla Coop Produttori Latte e Fontina: (nasce nel 1957, per tutelare sia i produttori che i consumatori, e wpoter così offrire un prodotto garantito e sicuro, al riparo dalle numerose imitazioni; la Cooperativa si occupa della raccolta, stagionatura e commercializzazione della Fontina); visita ai magazzini, stagionatura e metodi di commercializzazione: durata ca. 45’/1h. La visita sarà accompagnata da un responsabile dello stabilimento. Trasferimento all’Institut Agricole Regional: (settore agronomico; settore frutticolo; settore vitivinicolo; settore zootecnico e lattierocaseario). Durata 45’/1h. La visita sarà accompagnata da un responsabile dell’istitituto (solo per scuole superiori).


Quote di partecipazione

Le nostre proposte di visita hanno valore puramente indicativo e possono essere personalizzate in base alle esigenze didattiche della scuola.
Potete richiedere un preventivo con partenza dalla vostra località, compilando il modulo di richiesta preventivo nel link in alto su questa pagina, oppure compilando il modulo a pagina 60 del catalogo pdf ed inviandolo tramite mail al nostro indirizzo info@zainettoverde.it  oppure tramite fax al numero 0583 515109.

ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO - INTERRUZIONE VIAGGIO - ASSISTENZA ALLA PERSONA - BAGAGLIO - SPECIALE RCT STUDENTI INCLUSA IN TUTTI I PROGRAMMI

Maggiori informazioni
Resta in contatto con noi!