Siena, S.Gimignano e Val d’Orcia

Tour nel cuore della Toscana
Siena, S.Gimignano e Val d’Orcia

Un itinerario indimenticabile in terra di Toscana: un incredibile intreccio di risorse storiche, architettoniche e naturalistiche. Visiteremo Montepulciano e Pienza, autentico gioiello rinascimentale. Da Montalcino, attraverso i vigneti e i caratteristici paesi medievali, raggiungeremo l’abbazia di Sant’Antimo, una delle più belle Chiese d’Italia. Concluderanno il soggiorno le visite di Siena, la splendida città del Palio e delle sue contrade e di S. Gimignano, con la sua cinta muraria perfettamente conservata e le sue case-torri.


SAN GIMIGNANO

Conosciuto in tutto il mondo per le sue torri il borgo offre un’ottima testimonianza di urbanistica medioevale. Il percorso attraversa le vie principali e tocca le tre piazze all’interno della prima cerchia di mura.


SIENA

Visita della città: dalla Basilica di San Domenico alla Cattedrale di S.Maria Assunta per proseguire fino a P.zza del Campo con possibilità di entrare nei principali complessi museali cittadini, come il Museo civico con gli splendidi affreschi trecenteschi di Ambrogio Lorenzetti sul Buono e Cattivo Governo (Museo con ingresso a pagamento - da prenotare e prepagare), l’antico Spedale di Santa Maria della Scala, il Museo dell’Opera del Duomo con il capolavoro di Duccio Buoninsegna. 


MONTERIGGIONI

Arrivo a Monteriggioni e visita del borgo fortificato. Monteriggioni è senza dubbio uno dei più classici e noti borghi murati italiani. Fin dal medioevo la sua fama era tale che anche Dante fa cenno alla sua ‘cerchia tonda’ nella Divina Commedia (Inferno canto 60I vv. 40-41). Le mura, pressoché intatte, coprono una lunghezza di 570 metri e sono intervallate da 14 torri e due porte. La Porta Franca (verso Siena) sorge alla base di un torrione mentre quella di S.Giovanni (verso Firenze) si apre nelle mura ed è difesa da una delle torri del perimetro fortificato. Il borgo fu costruito dai Senesi negli anni 1213-1219 su una collinetta a dominio e sorveglianza della via Cassia/Francigena.


RISERVA NATURALE DEL PIGELLETTO

Il Monte Amiata, unico esempio di vulcano della Toscana, sulle cui pendici si sono sviluppate rigogliose foreste di faggi e castagni intervallati da sorgenti e ruscelli. Incontro con la guida naturalistica ed escursione all’interno della Riserva Naturale del Pigelleto (vi segnaliamo che qui sono fattibili percorsi di trekking appositamente studiati per disabili motori e visivi) lungo sentieri che si snodano all’interno di boschi di abeti bianchi fino al “Siele”, antico villaggio minerario completamente ripristinato e visitabile (da pagare in loco).


MONTEPULCIANO E PIENZA

La giornata prevede la visita dei due caratteristici borghi toscani. Montepulciano: la città è costruita lungo una stretta cresta di calcare, ed è circondata da una cinta muraria e da fortificazioni progettate da Antonio da Sangallo il Vecchio nel 1500 per ordine di Cosimo I. Montepulciano è ricca di palazzi rinascimentali e chiese. Il centro urbano si sviluppa lungo un corso che sale lungo la collina raggiungendo la piazza centrale, Piazza Grande, che si trova alla sua sommità. Proseguimento per Pienza Arrivo a Pienza: il centro storico rinascimentale con la cattedrale dell’Assunta, il Palazzo Comunale e il palazzo Piccolomini.


TREK MONTALCINO – SANT’ANTIMO

Incontro con la guida ambientale a Montalcino. Escursione a piedi (8 km, senza difficoltà): una splendida passeggiatain Val d’Orcia, attraverso cerrete, coltivi e paesi abbandonati. Il percorso si snoda tra ampi vigneti che si alternano a vegetazione di macchia mediterranea. Lungo un antico uliveto si arriva poi all’imponente Abbazia benedettina di Sant’Antimo, bellissimo esempio di architettura romanica. 


BORGHI STORICI DELLA VAL D’ORCIA

Giornata dedicata alla visita dei suggestivi borghi della Val d’Orcia. Soste per visite di Montalcino, dell’Abbazia benedettina di Sant’Antimo (raro esempio di architettura romanica) e dei caratteristici borghi di Bagno Vignoni e San Quirico D’Orcia.


ABBAZIA DI MONTE OLIVETO MAGGIORE E BUONCONVENTO

A Monte Oliveto Maggiore visita guidata dell’Abbazia che sorge a 273 s.m.l, in località Chiusura, a pochi kilometri da Asciano. L’Abbazia fu fondata nel 1319 dal nobile senese Bernardo Giovanni Tolomei ma è stata rimaneggiata in età rinascimentale barocca. L’interno dell’edificio, a pianta croce latina ad unica navata, è stato rinnovato con eleganti forme tardo barocche nel 1772 da Giovanni Antinori. Si potranno visitare i tre chioschi quattrocenteschi con il ciclo di affreschi raffiguranti in trentasei scene, la vita di San Benedetto. Successivo trasferimento a Buonconvento, che sorge lungo la Via Cassia a metà strada fra Siena e la Val D’Orcia. Visita delle mura di questa cittadina che conserva la monumentale porta settentrionale o senese, e un bel palazzo comunale sulla cui facciata si distinguono gli stemmi di ben 25 podestà e visita del museo della mezzadria.


QUOTE DI PARTECIPAZIONE

Le nostre proposte di visita hanno valore puramente indicativo e possono essere personalizzate in base alle esigenze didattiche della scuola.
Potete richiedere un preventivo con partenza dalla vostra località, compilando il modulo di richiesta preventivo nel link in alto su questa pagina, oppure compilando il modulo a pagina 60 del catalogo pdf ed inviandolo tramite mail al nostro indirizzo  info@zainettoverde.it  oppure tramite fax al numero 0583 515109.


ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO - INTERRUZIONE VIAGGIO - ASSISTENZA ALLA PERSONA - BAGAGLIO - SPECIALE RCT STUDENTI INCLUSA IN TUTTI I PROGRAMMI

Maggiori informazioni
Resta in contatto con noi!