Parchi archeologici della Val di Cornia e la Val di Cecina

La terra degli Etruschi
Parchi archeologici della Val di Cornia e la Val di Cecina

La Val di Cornia, sulla Costa degli Etruschi, è ricco di testimonianze storiche, di acque termali, di verdissime foreste, di giacimenti minerari e chilometri di spiagge incontaminate. Qui, si possono visitare i resti della città etrusca di Populonia, antico porto commerciale fiorito sulla lavorazione del ferro. Salendo verso i Monti del Campigliese, nel Parco archeominerario di San Silvestro, è visitabile un suggestivo percorso sotterraneo all’interno di una galleria mineraria ed un villaggio medievale di minatori perfettamente conservato. L’Alta Val di Cecina invece si connota dal punto di vista geografico, morfologico e geologico-minerario come area facente parte delle “Colline metallifere” più settentrionali. Da sempre sfruttata è conosciuta per la ricchezza dei tesori sotterranei.


PARCO ARCHEOLOGICO DI BARATTI E POPULONIA

Incontro con la guida al centro visite del Parco di Baratti e Populonia: partendo dalla Necropoli di San Cerbone, è possibile ripercorrere la storia della potente città etrusca, per giungere ai resti dei quartieri industriali del ferro, testimonianza dell’antica attività siderurgica. Particolarmente suggestiva ed interessante è la visita ad una delle cave di pietra (calcarenite) i cui fronti sono stati in parte riutilizzati dal IV al II sec. a.C. come necropoli ipogea (Necropoli delle Grotte). Nel centro visite è allestita una mostra di pannelli didattici che illustrano la storia del territorio del parco. Sono inoltre disponibili varie attività di laboratorio (da prenotare con largo anticipo).


PARCO ARCHEOMINERARIO DI SAN SILVESTRO

Parco Archeominerario di San Silvestro a Campiglia Marittima. Il territorio è ricco di giacimenti minerari di rame, piombo ed argento ed il paesaggio presenta le tracce di una attività estrattiva che si protrae dal II millennio a.C. fino al 1976. Visita con guida ai Forni etruschi di Madonna di Fucinaia, Miniera del Temperino (percorso sotterraneo attrezzato, vero e proprio museo del lavoro minerario che si snoda lungo gallerie e cantieri di lavorazione dall’età etrusca fino ad oggi), Via del Temperino (con ricerca ed esercitazione al riconoscimento dei minerali), Musei del Parco, Via dei Lanzi, Castello medievale di Rocca San Silvestro (un villaggio di minatori di epoca medievale perfettamente conservato). Sono inoltre disponibili varie attività di laboratorio (da prenotare con largo anticipo).


VOLTERRA

Passeggiata intorno al colle di Volterra, alla scoperta degli angoli più nascosti, per apprezzare le balze e i calanchi e la necropoli etrusca. Una pregevole varietà di ambienti che ci mostrano come la natura si sia felicemente intrecciata con la presenza millenaria dell’uomo. Sarà inoltre possibile visitare una delle botteghe di alabastro per le quali Volterra è famosa.


MINIERE DI MONTECATINI

Arrivo a Montecatini Val di Cecina. Incontro con le guide per escursione di mezza giornata dedicata alla scoperta delle miniere della Val di Cecina (archeologia industriale, storia, geologia e mineralogia). Visita all’area Mineraria di Montecatini Val di Cecina, la più importante miniera di rame dell’800 in Europa, al centro di documentazione delle risorse minerarie della Val di Cecina e al borgo medievale.


RISERVE NATURALI DELLA VAL DI CECINA

Arrivo in Val di Cecina. Incontro con le guide ed escursione naturalistica in una Riserva della Val di Cecina (Monterufoli o Monte Nero). Durante la giornata verranno svolte attività di rilevamento della vegetazione con realizzazione di una carta vegetazionale; osservazioni faunistiche; cenni di geologia. Avvicinamento alla lettura del paesaggio fornendo le prime basi per una sua interpretazione.


LA GEOTERMIA

Effettueremo una visita guidata tra le fumarole e le putizze di Monterotondo e Sasso Pisano, esempi di geotermia naturale. In un paesaggio brullo e selvaggio, tra spruzzi di vapore e acqua gorgogliante esploreremo un ambiente insolito e raro. Attività di lettura del territorio, riconoscimento di evidenze geologiche, geomorfologiche e mineralogiche attraverso l’esplorazione ed esperienze sul campo. Nel pomeriggio attività guidata di mezza giornata a Larderello sulla geotermia. Visita del Museo della Geotermia (ingresso gratuito ma da prenotare con largo anticipo): esame del campo geotermico, con osservazione ed analisi dirette su manifestazioni naturali attive. Tecnica, forme ed evoluzione dello sfruttamento della risorsa geotermica nei secoli.


Quote di partecipazione

Le nostre proposte di visita hanno valore puramente indicativo e possono essere personalizzate in base alle esigenze didattiche della scuola.
Potete richiedere un preventivo con partenza dalla vostra località, compilando il modulo di richiesta preventivo nel link in alto su questa pagina, oppure compilando il modulo a pagina 60 del catalogo pdf ed inviandolo tramite mail al nostro indirizzo  info@zainettoverde.it  oppure tramite fax al numero 0583 515109.


ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO - INTERRUZIONE VIAGGIO - ASSISTENZA ALLA PERSONA - BAGAGLIO - SPECIALE RCT STUDENTI INCLUSA IN TUTTI I PROGRAMMI

Maggiori informazioni
Resta in contatto con noi!