Alla scoperta della Puglia

Tra città d’arte e parco nazionale del Gargano
Alla scoperta della Puglia

Regno di Federico II, collegamento tra Oriente e Occidente, la Puglia da sempre è stata crocevia di popoli, che hanno lasciato qui testimonianze storiche e artistiche notevoli. Assieme alla confinante Basilicata rappresenta sicuramente un concentrato di arte e natura senza paragoni. Un viaggio attraverso le località e i borghi più belli della regione: visiteremo i trulli di Alberobello, costruzioni dai tetti a forma di cono; le Grotte di Castellana; il possente Castel Del Monte e il Parco Nazionale del Gargano, con le sue vaste foreste e le meravigliose coste frastagliate. Infine andremo alla scoperta di uno dei parchi Nazionali più estesi d’Italia, quello del Gargano, in un susseguirsi continuo di ecosistemi diversi, fino alla Foresta Umbra che fascia il promontorio coi faggi immensi e i pini ombrosi.


BARI

Arrivo a Bari e visita della città vecchia addensata sul promontorio tra il porto vecchio e il porto nuovo. La città vecchia ha il tipico impianto medioevale con vie tortuose e anguste. In essa si riassume tutta la storia di Bari, dalle origini come centro e porto dei Peucezi, poi come municipio romano, quindi importante capitale Bizantina e Normanna. Tra l’ XI e il XII secolo divenne uno dei principali porti d’imbarco per le spedizioni dei Crociati. In questa epoca sorsero i principali monumenti, in particolare la basilica di San Nicola e la Cattedrale. Sotto gli Svevi e Federico II venne ricostruito il castello, più tardi rafforzato e abbellito, per far da dimora alle duchesse Isabella d’Aragona e Bona Sforza.


GROTTE DI CASTELLANA E ALBEROBELLO

Arrivo a Castellana Grotte. Ingresso e visita guidata delle grotte (durata ca.50 min.). Delle Grotte di Castellana sono oggi noti circa tre chilometri di vie sotteranee: la visita inizia con la discesa nel primo immenso cavernone, lungo una facile scalinata. Un lucernario naturale di forma quadrangolare, illumina con la luce del sole “la Grave”. Subito dopo si entra nella Grotta Nera, così chiamata per essere in parte ricoperta da velature scure di funghi microscopici. Si prosegue per il Cavernone dei Monumenti, alto circa 40 metri, nel quale sorgono dal suolo grosse stalagmiti. Proseguimento per Alberobello, incontro con la guida e visita dei Rioni Monti e Aia Piccola, realizzati interamente di trulli, le tipiche costruzioni in pietra con il tetto a forma di cono, dichiarate dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità.


CASTEL DEL MONTE - TRANI

In mattinata visita del castello dichiarato dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità, voluto da Federico II di Svevia (ingresso gratuito per studenti con elenco). Nel pomeriggio trasferimento a Trani e visita del centro storico e della splendida Cattedrale romanica affacciata sul porto.


MATERA E I SASSI

Giornata dedicata alla visita del circuito urbano delle chiese rupestri con affreschi bizantini e dei Sassi (case grotte). Visita di una Casa Grotta tipicamente arredata allo stesso modo di quando era abitata fino a qualche decennio fa (da pagare in loco).


LECCE E OTRANTO

Visita del centro storico della città, caratterizzata dalle chiese e dai palazzi di stile barocco. Visita del Duomo, della piazza antistante e della chiesa di Santa Croce, massimo esempio del barocco leccese. Trasferimento ad Otranto. Visita guidata nel borgo antico di Otranto, la città più orientale d’Italia, caratterizzato dalla cattedrale e dal castello a picco sul mare verde smeraldo.


IL GARGANO E MONTE SANT’ANGELO

Visita di questo pittoresco paesino arroccato sulla cima del massiccio del Gargano, ai margini della foresta Umbra, che custodisce uno dei Santuari più antichi della cristianità (il santuario di San Michele Arcangelo, realizzato nella grotta dove tra il 490 ed il 493 avvenne l’apparizione dell’Arcangelo ad un pastore). Nel pomeriggio proseguimento della visita con meta finale al castello (ingresso con supplemento) che domina dall’alto del monte Gargano tutto il golfo di Manfredonia, offrendo un superbo panorama.


OSTUNI E FASANO

Trasferimento ad Ostuni e visita libera del suo borgo medioevale chiamato “terra”. La partenza si effettuerà da Piazza Libertà, dove si affacciano il palazzo del Municipio, la Chiesa di San Francesco, l’Obelisco di Sant’Oronzo, la Chiesa dello Spirito Santo e le antiche mura. Nel pomeriggio trasferimento a Fasano e visita dello Zoo Safari. Il biglietto di ingresso include: safari con il proprio autobus, ingresso pedonale, Puglia in miniatura, lago dei grandi mammiferi, villaggio delle scimmie, sala tropicale (acquario/rettilario), mostra delle farfalle, mostra ornitologica (uccelli esotici), percorso botanico, museo della scienza, museo della manovella, museo delle armi antiche, mostra delle navi antiche. Possibilità di integrazione della visita con alcune attività didattiche.


Quote di partecipazione

Le nostre proposte di visita hanno valore puramente indicativo e possono essere personalizzate in base alle esigenze didattiche della scuola.
Potete richiedere un preventivo con partenza dalla vostra località, compilando il modulo di richiesta preventivo nel link in alto su questa pagina, oppure compilando il modulo a pagina 60 del catalogo pdf ed inviandolo tramite mail al nostro indirizzo  info@zainettoverde.it  oppure tramite fax al numero 0583 515109.


ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO - INTERRUZIONE VIAGGIO - ASSISTENZA ALLA PERSONA - BAGAGLIO - SPECIALE RCT STUDENTI INCLUSA IN TUTTI I PROGRAMMI

Maggiori informazioni
Resta in contatto con noi!