Trieste, le Grotte, la Riserva di Miramare

Il mare, le Grotte e il Carso
Trieste, le Grotte, la Riserva di Miramare

Trieste, città del vento e del mare, porta di accesso dell’Est, è oggi uno dei porti più importanti del Mediterraneo. La visita della città, con i suoi caffè e le sue ampie piazze in cui si respira tutt’oggi l’atmosfera mitteleuropea, ci consentirà di scoprire il fascino del centro storico, il Colle e la Basilica di S. Giusto e la Risiera S. Sabba. E poi il mare, i percorsi didattici di biologia marina della Riserva Marina di Miramare, lo spettacolo incomparabile delle Grotte di Postumia e Grotta Gigante, gli itinerari della Grande Guerra e le escursioni nel Carso completeranno questo ricco e variegato programma.


TRIESTE E IL CASTELLO DI MARINA DI MIRAMARE

La giornata prevede la visita della città, dal Borgo Teresiano al Canal Grande, da Piazza Unità al teatro romano, dal ghetto ebraico alla Chiesa di S. Giusto e alla Chiesa Ortodossa. A seguire visita libera della Risiera di San Sabba. Stabilimento per la pilatura del riso edificato nel 1913, venne utilizzata dopo l’8 settembre 1943 dall’occupatore nazista come campo di prigionia, e destinato in seguito allo smistamento dei deportati diretti in Germania e Polonia, al deposito dei beni razziati e alla detenzione ed eliminazione di ostaggi, partigiani, detenuti politici ed ebrei. Il 4 aprile 1944 venne messo in funzione anche un forno crematorio. Nel 1965 la Risiera di San Sabba fu dichiarata Monumento Nazionale con decreto del Presidente della Repubblica. Nel 1975 la Risiera, ristrutturata su progetto dell’architetto Romano Boico, divenne Civico Museo della Risiera di San Sabba.


RISERVA MARINA DI MIRAMARE

Arrivo alla Riserva Marina di Miramare (da prenotare con largo anticipo), incontro con i biologi e attività didattica presso il Centro di Educazione all’Ambiente Marino (mezza giornata): gioco interattivo di conoscenza del Parco; conoscere gli abitanti delle acque della Riserva attraverso schede interattive e la visita degli acquari; vasca tattile; laboratorio sul campo.


IL CARSO - SENTIERO RILKE - REDIPUGLIA - MONTE SAN MICHELE

Duino per facile escursione a piedi alla scoperta della geologia e dei panorami carsici (Sentiero Rilke e bocche del fiume Timavo - mezza giornata). Nel pomeriggio e visita del Sacrario di Redipuglia, delle trincee e del Museo della Guerra (ingresso gratuito) presso il Monte San Michele.


AQUILEIA E PALMANOVA o RISERVA NATURALE ISOLA DI CONA

Visita del centro storico che si distingue per un area archeologica di notevole pregio. L’eventuale itinerario guidato ci consentirà di scoprire l’antico Porto fluviale, il foro e gli scavi archeologici di epoca romana, la Basilica con le famose cripte (ingresso da pagare in loco), ed il ricco Museo archeologico (ingresso gratuito fino a 18 anni). Nel pomeriggio trasferimento a Palmanova, per visita del centro storico con le sue tre porte murarie seicentesche, i suoi bastioni, e l’esagonale Piazza Grande, i palazzi del Provveditore Generale (ora sede del Municipio), del Governatore alle Armi, del Monte di Pietà, le Logge e il Duomo. 


GRADO E LA SUA LAGUNA

Grado è detta “l’isola d’oro” per il colore delle sue sabbie, cittadina lagunare che conserva tuttora le caratteristiche dell’isola pur essendo collegata dal 1936 con un ponte girevole a un sottile terrapieno che porta alla terraferma, stazione balneare e di cura rinomata sin dall’epoca asburgica per terapie come le sabbiature o le cure talassoterapiche. Visita libera del centro storico, caratterizzato da un susseguirsi di piazzette e calli su cui si affacciano botteghe di artigiani ed eleganti negozi, dalle bellissime basiliche gradesi, S. Eufemia e S. Maria delle Grazie, dal pittoresco centro di pescatori e dalla città vecchia. Nel pomeriggio possibilità di imbarco su motonave per escursione commentata della Laguna di Grado con visita di una Valle da Pesca e sosta sull’Isola di Barbana, che si trova nel bel mezzo della Laguna e su cui sorge, sin dal VIII secolo, un Santuario Mariano, oggi convento francescano. Al termine dell’escursione, rientro a Grado in motonave.


LE GROTTE

Grotte di Postumia: trasferimento alle Grotte di Postumia (ingresso e visita guidata - ritiro biglietti 30 minuti prima dell’orario prenotato), le più grandi e le più accessibili grotte del mondo; le stalattiti e le stalagmiti, le colonne e le tende semitrasparenti suscitano sensazioni indimenticabili e le acque sotterranee offrono asilo all’unico animale residente anfibio cieco, il proteus anguinus o “pesce umano”. 
Grotta Gigante: arrivo a Sgonico. Ingresso e visita guidata della Grotta Gigante (chiusura il lunedì). La grande caverna, con una volta a cupola, ha una forma simile ad un ellissoide di 130 metri di lunghezza (280 nella sua massima espansione), 65 metri di larghezza e 107 di altezza, con un volume di 600 mila mq (per la sua vastità potrebbe contenere la Basilica di S. Pietro). La sua formazione è dovuta con molta probabilità allo scorrimento di due corsi d’acqua sovrapposti, il cui diaframma che li divideva ad un certo punto è crollato, dando così origine alla Grande Caverna della Grotta Gigante, donandogli così l’aspetto attuale. La temperatura all’interno della grotta è di 11°C costanti per tutto l’anno, il percorso prevede la discesa di 500 gradini, e una risalita di altrettanti.


QUOTE DI PARTECIPAZIONE

Le nostre proposte di visita hanno valore puramente indicativo e possono essere personalizzate in base alle esigenze didattiche della scuola.
Potete richiedere un preventivo con partenza dalla vostra località, compilando il modulo di richiesta preventivo nel link in alto su questa pagina, oppure compilando il modulo a pagina 60 del catalogo pdf ed inviandolo tramite mail al nostro indirizzo  info@zainettoverde.it  oppure tramite fax al numero 0583 515109.


ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO - INTERRUZIONE VIAGGIO - ASSISTENZA ALLA PERSONA - BAGAGLIO - SPECIALE RCT STUDENTI INCLUSA IN TUTTI I PROGRAMMI

Maggiori informazioni
Resta in contatto con noi!