Parco Nazionale d’Abruzzo

L’Aquila, Sulmona e il parco
Parco Nazionale d’Abruzzo

Un soggiorno dedicato all’educazione ambientale e alla conoscenza di un ambiente naturale tra i più affascinanti e caratteristici d’Italia, nonché dei suoi principali abitanti, come il lupo, l’orso e il camoscio. Verranno, infatti, fornite nozioni su vari aspetti tematici del Parco, supportate da visite ed escursioni al Museo Naturalistico e al Parco Faunistico, alla Riserva della Camosciara, in Val di Rose e alla Macchia della Rocca.


PESCASSEROLI

A Pescasseroli incontro con le guide ambientali e presentazione del programma. Visita al Centro Natura di Pescasseroli (Museo naturalistico e Parco faunistico; ingresso incluso), centro di recupero della fauna selvatica protetta; proiezione di un audiovisivo sul Parco. Possibilità di prenotare una merenda a base di prodotti tipici del parco (con supplemento).


LA CAMOSCIARA

Una passeggiata per ammirare lo splendido anfiteatro naturale della Camosciara, habitat ideale del Camoscio. Una valle dalle caratteristiche alpine dove nel lontano 1923 è nato il Parco Nazionale d’Abruzzo, il decano dei parchi italiani. La Riserva Integrale qui istituita ne sottolinea l’elevato pregio naturalistico, arricchito dalle numerose specie animali e vegetali presenti: l’Orso bruno marsicano simbolo del nostro Parco, il Camoscio d’Abruzzo, la Scarpetta di Venere, l’orchidea più grande e più rara d’Europa e il Pino nero di Villetta Barrea. Ripercorrendo il torrente Scerto, visiteremo le cascate delle Ninfe e delle Tre Cannelle e osservando con attenzione avremo l’occasione di scorgere alcuni fra gli animali che popolano questa meravigliosa valle.


VAL DI ROSE

Escursione con avvistamento del Camoscio d’Abruzzo nel suo caratteristico habitat di vita. Al di sopra dei 1800 metri di quota sulle più alte vette del Parco inizia il regno del più agile ed elegante fra gli animali che popolano questo territorio il Camoscio d’Abruzzo. Un’escursione per esplorare l’habitat roccioso ed ammirare le acrobazie sui ripidi pendii di questo straordinario equilibrista. Paesaggi incontaminati, vette imponenti e panorami mozzafiato fanno da cornice a questa escursione. 


VAL FONDILLO

Una piacevole passeggiata in una valle incantata, ricca di acque cristalline, boschi selvaggi e vette imponenti. Caratteristico ambiente umido del Parco, habitat di numerose specie animali. Ripercorreremo il torrente Fondillo, attraverseremo ampie radure e ci riposeremo all’ombra di enormi faggi secolari, fino a giungere alle spettacolari sorgenti della Tornareccia, dove l’acqua limpidissima sgorga direttamente dal ventre della montagna.


VALLONE LAMPAZZO E CICERANA

Sulle tracce dell’Orso bruno marsicano, risalendo lo stretto e suggestivo Vallone Lampazzo e poi attraversando le verdi radure della Cicerana, circondate da bosco di faggio. Una delle zone più selvagge del Parco, distante dai centri abitati, quindi habitat ideale dell’orso, che qui trova nutrimento, riparo e tranquillità. Durante l’escursione rileveremo i segni del suo passaggio (tracce, sassi rovesciati, escrementi) e per una giornata saremo suoi discreti ospiti.


IL LAGO VIVO

Escursione per ammirare lo splendido scenario del Lago Vivo, dove in primavera confluiscono le acque che scendono dai massicci dolomitici di Monte Petroso e Monte Altare. Un lago che si forma solo in primavera con lo sciogliersi delle nevi. Un ambiente integro che in questo periodo dell’anno è reso vivace dai colori delle centinaia di fioriture che circondano il lago. Nel selvaggio bosco di faggio circostante vivono orsi, lupi, cervi, cinghiali, etc. e chissà che durante il tragitto non abbiamo la fortuna di incontrali.


SULMONA

Partenza da Sulmona, nello scenario dei grandi Parchi Nazionali d’Abruzzo e della Maiella. Visita guidata del centro storico, con la struttura della antica città romana, ricca di storia, di pregiate architetture. È possibile vedere parte dell’acquedotto duecentesco, con 21 grandi arcate e la rinascimentale fontana del Vecchio.


SCANNO

Visita dell’antico centro abitato caratterizzato dalle vie spesso gradonate, dalle quinte in pietra, e da finestre settecentesche. Il monumento più importante è la parrocchiale di S. Maria della Valle, che presenta una facciata ornata da un bel portale romanico; all’interno, notevoli arredi marmorei e lignei settecenteschi, operadi artisti di Pescocostanzo e dei Bencivenga ebanisti di Raiano.


Quote di partecipazione

Le nostre proposte di visita hanno valore puramente indicativo e possono essere personalizzate in base alle esigenze didattiche della scuola.
Potete richiedere un preventivo con partenza dalla vostra località, compilando il modulo di richiesta preventivo nel link in alto su questa pagina, oppure compilando il modulo a pagina 60 del catalogo pdf ed inviandolo tramite mail al nostro indirizzo  info@zainettoverde.it  oppure tramite fax al numero 0583 515109.


ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO - INTERRUZIONE VIAGGIO - ASSISTENZA ALLA PERSONA - BAGAGLIO - SPECIALE RCT STUDENTI INCLUSA IN TUTTI I PROGRAMMI

Maggiori informazioni
Resta in contatto con noi!